Select Page

Flight Firenze: luci in riva all’Arno

by | 9 Dec 2016 | Cultura | 0 comments

Facebook X Per la seconda edizione del Firenze Light Festival i principali monumenti cittadini si illuminano di arte e installazioni dall’8 dicembre 2016 all’8 gennaio 2017. L’anno scorso fu un successo. Così quest’anno MUS.eFirenze con Enegan Luce e Gas hanno organizzato la seconda edizione di Flight Firenze, il Firenze Light Festival, che con le sue […]

Per la seconda edizione del Firenze Light Festival i principali monumenti cittadini si illuminano di arte e installazioni dall’8 dicembre 2016 all’8 gennaio 2017.

L’anno scorso fu un successo. Così quest’anno MUS.eFirenze con Enegan Luce e Gas hanno organizzato la seconda edizione di Flight Firenze, il Firenze Light Festival, che con le sue installazioni luminose rischiara il periodo natalizio del capoluogo toscano.

Ponte Vecchio illuminato

Come l’anno scorso, il protagonista eccellente della manifestazione è Ponte Vecchio: sulla sua inconfondibile silhouette, che già senza animazioni affascina per via di tutte le botteghine orafe abbarbicate sopra di esso e per il corridoio vasariano che lo sovrasta, scorrono incessantemente, da quando cala la sera, immagini che rievocano l’arte in tutte le sue forme, attraverso la citazione di opere famose, di Van Gogh e di Klimt, del Rinascimento fiorentino, di vetrate medievali, attraverso geometrie di colori e scarabocchi luminosi d’artista. Un videomapping che vuole mostrare il valore della luce nella storia dell’arte.  Il tutto è accompagnato dalle note di una colonna sonora sicuramente d’effetto. Lo spettacolo si svolge ininterrottamente fino alla mezzanotte, attirando gli sguardi dei passanti e dei curiosi. E anche i Fiorentini, ormai abituati a passare di qui, s’incantano a guardare il loro ponte sotto una nuova luce.

Le altre installazioni luminose

Altro importante sfondo per le proiezioni luminose è la facciata della basilica di Santo Spirito, che diventa vera e propria dimora luminosa per le opere degli artisti chiamati a partecipare da IED ad una open call per raccontare l’Arno e il suo rapporto millenario con la città. Tornando in centro, la Loggia del Porcellino, di giorno occupata dai banchi di un mercato, la sera si accende nuovamente di luci. Così, quando l’ultimo banco viene smontato e trascinato via, il pavimento della loggia diventa la tela su cui scorrono ancora una volta immagini, in un videomapping dedicato al tema dell’infanzia e della fanciullezza, nell’arte e nella cronaca, nella poesia, nella bellezza, ma anche nella triste realtà dell’infanzia tradita. Non semplicemente uno scorrere di figure, ma un racconto e una riflessione.

Dove e come

Flight Firenze si svolge dall’8 dicembre 2016 all’8 gennaio 2017. Il programma completo prevede laboratori, illuminazioni permanenti di monumenti, visite guidate speciali per i bambini. Per condividere sui social network l’ashtag scelto è #flightfirenze. Un concorso instagram indetto in collaborazione con @igersFirenze permette di vincere biglietti e visite omaggio nei musei civici fiorentini.

<a href="https://sopralerighe.it/author/m-loblundo/" target="_self">Marina Lo Blundo</a>

Marina Lo Blundo

Archeologa, lavora come assistente alla vigilanza al Museo Archeologico Nazionale di Firenze; si occupa di blogging archeologico, museale e culturale e di social media per la cultura. In realtà è una blogger seriale. Ama viaggiare e non rifiuta mai una tazza di té.

Altro in Cultura

Spartaco: schiavi di ieri e di oggi

Spartaco: schiavi di ieri e di oggi

La mostra all’Ara Pacis sfrutta il nome del più famoso tra gli schiavi dell’antica Roma per parlare della schiavitù nel mondo antico e per denunciare paralleli tra l’antichità e oggi. Il Museo...

Il G7 della Cultura a Firenze

Il G7 della Cultura a Firenze

Il 30 e 31 marzo Firenze ospita l’evento culturale più importante per la politica mondiale: il G7 della Cultura. Per l’occasione in piazza della Signoria sarà allestita la ricostruzione dell’Arco di...

Pin It on Pinterest

Shares