Seleziona Pagina

74esima edizione dei Golden Globe – I vincitori

Si è conclusa da poco la 74esima edizione dei Golden Globe, svoltasi presso il Beverly Hilton Hotel di Beverly Hills, California. Questa edizione si ricorderà per il trionfo di La La Land, per la scommessa di Antonio Monda che aveva puntato su Moonlight e il discorso di Meryl Streep sui migranti e contro Trump. A […]
74esima edizione dei Golden Globe – I vincitori

A condurre l’edizione 2017 dei Golden Globe è stato il comico e conduttore televisivo Jimmy Fallon che ha iniziato con un irresistibile opening, in pieno stile musical, in compagnia di tutti i protagonisti di quest’anno.

La La Land è il film vincitore assoluto di quest’anno. Ha ricevuto 7 nomination e ha vinto tutti e 7 i premi. Miglior film, miglior attrice protagonista Emma Stone e miglior attore protagonista Ryan Gosling, miglior sceneggiatura, miglior regia Damien Chazelle, migliore colonna sonora, migliore canzone City of Stars.

E se i Golden Globe rappresentano i premi che anticipano quelli degli Oscar, si potrebbe  già scommettere su La La Land e affermare che questo è il miglior film dell’anno.

Il premio per il miglior film drammatico va a Moonlight, diretto da Barry Jenkins e basato sull’opera teatrale In Moonlight Black Boys Look Blue di Tarell Alvin McCraney. Scommessa vinta per Antonio Monda, direttore artistico della Festa del Cinema di Roma. Monda scelse Moonlight come film d’apertura per il festival. Non è sicuramente un film semplice. Il film racconta di un giovane afroamericano che vive a Miami in un quartiere malfamato. A Roma non fu apprezzato dalla critica. Ragion per cui il direttore rimase deluso perché il film non aveva ricevuto la giusta attenzione. Ora, si dovranno ricredere soprattutto i giornalisti di settore.

Meryl Streep ha ricevuto il premio alla carriera “Cecil B. DeMille” e per l’occasione ha tenuto un discorso commovente e profondamente umano.
L’attrice ha attaccato Trump: «il lavoro di un attore è entrare nella vita di persone diverse da noi e farvi vivere ciò che sentono loro e ci sono state così tante performance quest’anno che hanno fatto proprio questo, ma ce n’è stata una in particolare che mi ha colpito, ma non in senso buono, ma ha raggiunto il suo scopo: far ridere il pubblico. È stato i momento in cui la persona chiamata a sedersi nel posto più rispettato del nostro Paese ha fatto l’imitazione di un reporter disabile, una persona che non poteva difendersi. Questo mi ha spezzato il cuore e non riesco a non pensarci perché non era in un film, ma era vita reale e questo istinto ad umiliare quando viene da qualcuno potente sembra dare il permesso ad altre persone di fare lo stesso. Mancanza di rispetto porta mancanza di rispetto, la violenza genera altra violenza. Quando i potenti usano la propria posizione per mettere altri a disagio perdiamo tutti. Questo mi porta alla stampa: abbiamo bisogno che la stampa ci sia per ogni oltraggio, per questo i nostri fondatori istituirono la stampa e la sua libertà. Per questo chiedo alla Foreign Press di continuare ad andare avanti perché noi abbiamo bisogno di loro e loro di noi per salvaguardare la verità».

Sui migranti Meryl Streep ha detto: «chi siamo noi e cos’è Hollywood? Tante persone provenienti da posti diversi. […] Hollywood è piena di outsider e stranieri, per cui se dovessero cacciarli via non avreste altro da guardare che non sia football o arti marziali che non sono arti».

 

 

I vincitori di tutte le categorie dei Golden Globe:

Cinema

Miglior film drammatico
La battaglia di Hacksaw Ridge
Hell or High Water
Lion
Manchester by the Sea
Moonlight 

Miglior commedia o musical
20th Century Women
Deadpool
Florence
La La Land
Sing Street

Miglior regista
Damien Chazelle, La La Land

Tom Ford, Animali Notturni
Mel Gibson, La battaglia di Hacksaw Ridge
Barry Jenkins, Moonlight
Kenneth Lonergan, Manchester by the Sea

Miglior sceneggiatura
Damien Chazelle, La La Land

Tom Ford, Animali Notturni
Barry Jenkins, Moonlight
Kenneth Lonergan, Manchester by the Sea
Taylor Sheridan, Hell or High Water

Miglior attrice in un film drammatico
Amy Adams, Arrival
Jessica Chastain, Miss Sloane
Isabelle Huppert, Elle
Ruth Negga, Loving
Natalie Portman, Jackie

Miglior attore in un film drammatico
Casey Affleck, Manchester by the Sea

Joel Edgerton, Loving
Andrew Garfield, La battaglia di Hacksaw Ridge
Viggo Mortensen, Captain Fantastic
Denzel Washington, Barriere

Miglior attrice in una commedia o musical
Annette Bening, 20th Century Women
Lily Collins, L’eccezione alla regola
Hailee Steinfeld, The Edge of Seventeen
Emma Stone, La La Land
Meryl Streep, Florence

Miglior attore in una commedia o musical
Colin Farrell, The Lobster
Ryan Gosling, La La Land
Hugh Grant, Florence
Jonah Hill, Trafficanti
Ryan Reynolds, Deadpool

Miglior attrice non protagonista
Viola Davis, Barriere

Naomie Harris, Moonlight
Nicole Kidman, Lion
Octavia Spencer, Il Diritto di Contare
Michelle Williams, Manchester by the Sea

Miglior attore non protagonista
Mahershala Ali, Moonlight
Jeff Bridges, Hell or High Water
Simon Helberg, Florence
Dev Patel, Lion
Aaron Taylor-Johnson, Animali Notturni

Migliore colonna sonora originale
Moonlight
La La Land
Arrival
Lion
Il diritto di contare

Miglior canzone originale
Can’t Stop the FeelingTrolls
City of Stars, La La Land
FaithSing
GoldGold
How Far I’ll GoOceania

Miglior film animato
Kubo e la spada magica
Oceania
La mia vita da zucchina
Sing
Zootropolis

Miglior film straniero
Divines 
Elle
Neruda
The Salesman
Toni Erdmann

Televisione

Miglior serie drammatica
The Crown

Game of Thrones
Stranger Things
This is us
Westworld

Miglior attrice in una serie tv drammatica
Caitriona Balfe, Outlander
Claire Foy, The Crown
Keri Russell, The Americans
Winona Ryder, Stranger Things
Evan Rachel Wood, Westworld

Miglior attore in una serie drammatica
Rami Malek, Mr Robot
Bob Odenkirk, Better Call Saul
Matthew Rhys, The Americans
Liev Schreiber, Ray Donovan
Billy Bob Thornton, Goliath

Miglior serie commedia o musical
Atlanta

Black-ish
Mozart in the Jungle
Transparent
Veep

Miglior attrice in una serie commedia o musical
Rachel Bloom, Crazy Ex-Girlfriend
Julia Louis-Dreyfus, Veep
Sarah Jessica Parker, Divorce
Issa Rae, Insecure
Gina Rodriguez, Jane the Virgin
Tracee Ellis Ross, Black-ish

Miglior attore in una serie commedia o musical
Anthony Anderson, Black-ish
Gael Garcia Bernal, Mozart in the Jungle
Donald Glover, Atlanta
Nick Nolte, Graves
Jeffrey Tambor, Transparent

Miglior miniserie o film per la tv
American Crime
The Dresser
The Night Manager
The Night Of
The People v. O.J. Simpson: American Crime Story

Miglior attrice in una miniserie o film per la tv
Felicity Huffman, American Crime
Riley Keough, The Girlfriend Experience
Sarah Paulson, The People v. O.J.: American Crime Story
Charlotte Rampling, London Spy
Kerry Washington, Confirmation

Miglior attore in una miniserie o film per la tv
Riz Ahmed, The Night Of
Bryan Cranston, All the Way
Tom Hiddleston, The Night Manager
Courtney B. Vance, The People v. O.J.: American Crime Story
John Turturro, The Night Of

Miglior attrice non protagonista in una miniserie o film per la tv
Olivia Colman, The Night Manager

Lena Headey, Game of Thrones
Chrissy Metz, This is us
Mandy Moore, This is us
Thandie Newton, Westworld

Miglior attore non protagonista in una miniserie o film per la tv
Sterling K. Brown, The People v. O.J.: American Crime Story
Hugh Laurie, The Night Manager
John Lithgow, The Crown
Christian Slater, Mr. Robot
John Travolta, The People v. O.J.: American Crime Story

 

Trovi le nostre news interessanti?

Resta sempre aggiornato sulle nostre nuove notizie. Seguici sui tuoi social preferiti


Sull'autore

Maria Giorgia Vitale

Sono Maria Giorgia Vitale ma molti mi chiamano MGV. Dottoressa su carta in filosofia, sono giornalista pubblicista e lavoro sul web. Sono una curiosa cronica e una romantica instancabile. Fatemi guardare bei film, ascoltare buona musica e assaporare buon cibo sarò in pace con il mondo.

Pin It on Pinterest

Shares